Skip to main content

blog di Dusty

Immunisations: the eradication of smallpox

Most probably everybody knows that smallpox (a serious infectious disease with a high number of fatalities in the past) was declared as eradicated from the face of Earth during May 1980 by WHO (World Health Organization). Tows Maow Maalin, a Somali cook, was the last recorded case of someone infected by such a plague on 26 October 1977. Vaccination campaigns were suspended worldwide between the '70 and the '80. In Italy they were suspended in 1977 and abolished in 1981.1
 

Although smallpox is by now a completely vanquished disease, examining the facts leading to its eradication could assist in putting in the right perspective many claims about vaccinations and their usefulness.

A diffused commonplace claims in fact that the vanquishing of such a disease was due to vaccination campaigns but it's impossible to find any scientific study supporting what in reality should be regarded as a mere hypothesis. On the other hand, by analysing all data we could find on the matter, this present article aims to demonstrate how much this diffused belief could be false and groundless. 2

Andrew Wakefield e le frodi sul vaccino MMR

Importante nota introduttiva: prima di visionare il video qui presentato, si consiglia di leggere l'articolo che fornisce tutte le informazioni necessarie alla sua comprensione.
 

Lo studio pubblicato su "The Lancet" e le accuse di Brian Deer

Nel 1998 Andrew Wakefield ed altri autori pubblicarono uno studio1 sulla prestigiosa rivista medica "The Lancet" riguardo lo studio di 12 bambini tra i 3 ed i 10 anni con un simile disordine di regressione dello sviluppo.

Lo sviluppo di tali bambini era stato normale per un certo numero di mesi dopodichè era avvenuta una perdita delle abilità acquisite tra cui l'interazione con il resto del mondo, il parlato, ed importanti disturbi addominali (quali dolori lancinanti e diarrea) della durata di molti mesi.

Il risultato dello studio correlava, per 8 dei bambini, i sintomi addominali alla recente vaccinazione MMR2 (anti parotite-morbillo-rosolia), per uno con una infezione di morbillo, e per un altro con una otite media acuta.

Il paper conclude dicendo che non è stata trovata una connessione tra il vaccino MMR ed i sintomi descritti in quanto i dati per poter trarre una conclusione del genere non sono sufficienti e sono necessari studi ulteriori per verificare se esiste una possibile relazione con il vaccino.

Intervistato in proposito, Wakefield consigliò di effettuare le vaccinazioni singole distanziandole nel tempo invece che le trivalenti, finchè non fosse stato possibile fare degli studi più mirati.

La notorietà di questo studio, sebbene non suggerisse un legame tra vaccinazioni ed autismo, fece si che in Inghilterra, negli anni immediatamente successivi, diminuì la copertura vaccinale trivalente MMR per paura delle possibili reazioni avverse.

In seguito, Brian Deer3, un giornalista senza nessuna qualifica di tipo medico, che inizialmente sembrava lavorare indipendentemente si interessò dell'argomento e scrisse alcuni articoli4 pubblicati sul Sunday Times in cui attaccò violentemente Wakefield accusandolo prima di aver condotto [lo studio] senza il consenso dei genitori, e quindi in maniera "non etica". Successivamente, in altri5 altri articoli6 sostenne inoltre che Wakefield avesse volutamente falsificato i dati clinici dei pazienti per poter raggiungere quel risultato con l'intento di lucrare su di un vaccino alternativo da lui sviluppato.

Bugie, Maledette Bugie, e Scienza Medica

Posted in

Gran parte delle conclusioni alle quali arrivano i ricercatori nei loro studi sono spesso esagerate, fuorvianti, o addirittura completamente false. Perchè allora i dottori, in buona parte, determinano le loro pratiche terapeutiche da questa disinformazione? Il dr. John Ioannidis si è impegnato nel dimostrare i ragionamenti errati o non scientifici di molti dei suoi colleghi.

Traduzione dell'articolo "Lies, Damned Lies, and Medical Science", di David H. Freedman.

 

Autism: made in USA -- kun esperantaj subtitloj

Ĉi tiu estas la subtitolita versio en Esperanto de la plurfoje premiita dokumenta filmo Aŭtismo, farita en USONO. Temas pri filmo de Gary Null kiu rakontas veravivajn spertojn de iuj familioj kaj de iliaj infanoj al kiuj estas diagnozita aŭtismo, kun la celo esplori kaŭzojn kaj solvojn de la antaŭnelonga epidemio de aŭtismo.

Rigardante ĉi tiun dokumentan filmon, vi malkovros kiel estis ebla la malŝuldigo de multaj el la simptomoj en aŭtismaj infanoj kies historion oni rakontas; gravaj partoj fakte estas dediĉitaj al intervjuoj kun iliaj gepatroj kaj atestas ilia evoluadon, ilian regreson kaj iliajn plibonigojn akiritajn pere de biomedicinaj kuracadoj.

Ĝi estas filmo kiu deziras doni esperon, montrante ke kuracadi infanojn ne signifas preskribi drogojn, sed alfroni kaj korekti la originon de la problemo eliminante la toksinoj kiuj estas la ĉefa kaŭzo. Ĉi tiu video montras, ke la biomedicina interveno vere povas helpi al infanoj trafitaj de aŭtismo kaj, en kelkaj kazoj, sukcesi elimini preskaŭ komplete la simptomojn!

Ĉiuj gepatroj, eĉ tiuj, kiuj ne havas aŭtismajn infanojn, devus spekti la filmon ĉar la informoj kiujn oni ricevas per ĝi estas gravaj por ĉiuj: nia aero, niaj manĝaĵoj, nia akvo kaj nia tuta mondo estas malsanaj kaj niaj gefiloj portas ilian sekvon kaj ilian pruvon.

Ni ĉiuj devus ekhavi konscion pri tio kaj ĉesi foroferi niajn infanojn kaj iliajn vivojn.

 

Come si formano le buone idee?

Posted in

Da dove vengono le buone idee e le intuizioni in grado di cambiare il nostro mondo?

Steven Johnson ci suggerisce qualche interessante spunto di riflessione mostrando quanto Internet possa aiutare in tal senso.

 

20 statistiche sulla distribuzione della ricchezza

Posted in

Traduzione dell’articolo: “20 dati statistici che provano che la ricchezza mondiale viene riversata nelle mani dell’élite - lasciando il resto del mondo sventuratamente povero”, di The Economic Collapse Blog


Al giorno d’oggi la ricchezza mondiale è più concentrata nelle mani di una élite di quanto lo sia mai stata nella storia moderna. 

Un tempo la maggior parte della popolazione sul pianeta sapeva come coltivare i propri alimenti, allevare i propri animali e prendersi cura di sè. Non c’erano molte persone favolosamente ricche, ma c’era una certa dignità nell’avere un pezzo di terra che potevi chiamare tuo, o nell’avere un’abilità che potevi far fruttare.
Tristemente, nelle ultime decine di anni, una percentuale sempre maggiore di terre coltivabili è stata inghiottita da grosse corporation e da governi corrotti. Centinaia di milioni di persone sono state cacciate dalle proprie terre verso aree urbane sempre più dense.
Nel frattempo, è diventato sempre più difficile avviare un’attività propria, dal momento che poche monolitiche corporation globali hanno iniziato a dominare quasi ogni settore dell’economia mondiale. Così, un numero sempre maggiore di persone nel mondo è stata obbligata a lavorare per “il sistema” per riuscire appena a sopravvivere. Allo stesso tempo, coloro che sono al vertice della catena alimentare (l’élite) hanno impiegato decenni per implementare il sistema in modo da assicurarsi nelle proprie tasche porzioni sempre più vaste di ricchezza.

E così oggi, nel 2010, abbiamo un sistema globale in cui pochissime persone al vertice sono assurdamente ricche, mentre circa metà della popolazione di questo pianeta è irrimediabilmente povera.

Autism: made in USA -- con sottotitoli in italiano

Vaccini, autismo, mercurio, disturbi neurologici, psicofarmaci, business.

Guarire dall'autismo.

(Si, guarire è possibile!).

Questo film, diretto da Gary Null, non ha bisogno di commenti.

Semplicemente, guardatelo: come viene detto giustamente nel documentario "Quando conosci la verità non puoi far finta di niente".

 

 

Istruzione: Cambiamo paradigma

Non possiamo conoscere il mondo in cui i bambini che oggi iniziano il loro percorso scolastico si ritroveranno quando saranno adulti. Per questo motivo è essenziale fornire ai bimbi di oggi strumenti mentali che li rendano in grado di affrontare al meglio il loro futuro.

Il sistema scolastico che conosciamo è in grado di preparare i nostri figli al mondo in cui vivranno da adulti?

Oro ed azioni nel settore minerario come percentuale dei beni globali

Posted in

 

Dalle nostre letture di Casey Research abbiamo trovato un interessante grafico e relativi commenti di Eric Sprott della Sprott Asset Management, li riportiamo alla vostra attenzione:

 

"[...] il pensiero comune è che l'oro in questo periodo sia una bolla. Non è così. Al vertice di Casey's Gold & Resource appena conclusosi, Eric Sprott ha mostrato una slide che mostrava la percentuale in oro ed azioni in aziende minerarie del valore globale dei beni. Come è possibile verificare nel grafico qui riprodotto, le partecipazioni in oro attualmente sono solo una frazione di quanto sono state storicamente."

Steorn Orbo: Tre ingegneri confermano un guadagno di oltre il 300%

Qualche mese dopo la dimostrazione pubblica tenuta al Waterways Centre di Dublino, Steorn ha lanciato il suo programma SKDB che, secondo l'azienda, permetterebbe di accedere ad un kit di test per verificare la loro tecnologia ed alla licenza da utilizzare per sviluppare applicazioni commerciali.

L'attivazione dell'SKDB (qui un documento che lo descrive) ha portato inoltre un nuovo tipo di Orbo: dopo il PM Orbo, la versione di Orbo che nel 2007 ha fallito la sua dimostrazione e l'eOrbo che è stato dimostrato a Dublino ha fatto infatti la comparsa il suo Solid State Orbo, che ha come caratteristica quella di non necessitare di parti in movimento e che ricorda in questo senso un progetto italiano che purtroppo non ha avuto successo di nome Meg.

La notizia interessante di questi giorni è che per la prima volta delle verifiche indipendenti, cioè di persone non legate a Steorn, ed in particolare di due ingegneri elettronici ed un fisico, confermano la misurazione di un guadagno energetico inspiegabile nel dispositivo solid state Orbo.

I tre ingegneri sono:

L'80% dei pesci maschi del Potomac cambia sesso a causa dell'inquinamento

Posted in

La Potomac Conservancy, una organizzazione che si dedica alla protezione del fiume Potomac, annuncia che circa l'80% dei pesci maschi di small-mouth bass hanno cominciato a produrre uova come le femmine.

L'inglese è una buona lingua internazionale?

Quello della lingua franca è un problema antico quanto il mondo. Quando due popoli, che parlano lingue diverse, vogliono comunicare fra loro, ci sono solo due possibilità: o uno dei due si adatta a parlare la lingua dell’altro, oppure si ricorre ad una terza lingua, conosciuta a sufficienza da ambedue, che viene detta appunto “lingua franca”. Nel primo caso succede che automaticamente una della parti – quella che si adatta a parlare la lingua dell’altro – si ritrovi in posizione di inferiorità psicologica, mentre la seconda soluzione pone le due parti, almeno teoricamente, su un piano di parità. In realtà, anche la seconda soluzione riflette una situazione di inferiorità, non più fra un popolo e l’altro, ma fra tutti i popoli che la utilizzano e quello che detiene il potere nella regione in quel momento.

A ben guardare, infatti, le più importanti lingue franche nella storia della civiltà occidentale sono state il greco, il latino, il francese e l’inglese, ed hanno corrisposto, non a caso, al periodo di predominio della Grecia nel Mediterraneo, al Primo e Secondo Impero Romano, al periodo del colonialismo francese, ed infine a quello del colonialismo inglese. E la metamorfosi dal colonialismo inglese al moderno imperialismo americano non ha fatto che rafforzare l’importanza della lingua inglese, che ormai è diventata per antonomasia la lingua franca in tutto il mondo.

In Australia vietato il vaccino antinfluenzale ai bambini

Sebbene sia ancora estate nel Nord America è ovviamente inverno in Australia, e l'influenza stagionale sta facendo il suo corso. Come sempre le autorità mediche consigliano caldamente ai genitori di far vaccinare i loro figli propagandando il mito secondo il quale le vaccinazioni funzionano e sono sicure. Ma questa volta molti genitori australiani hanno scoperto nel modo più duro le menzogne che gli sono state raccontate.
 

Cibo s.p.a.

cibo spaCibo s.p.a. è un documentario che descrive la trasformazione radicale dell'industria alimentare avvenuta negli USA negli ultimi decenni. Vedere da vicino ciò che è successo in America è sicuramente importante per capire quello che rischiamo di veder succedere anche da noi molto presto.

Nonostante il consumatore venga illuso di avere a disposizione una grande varietà di marche e prodotti diversi, in realtà questi fanno tutti capo ad un numero molto ristretto di super-aziende alimentari, che poi li immettono sul mercato con nomi e sotto marche diversi. Ancora più inquietante è il fatto che, indipendentemente dal produttore, uno degli ingredienti principali rimanga il granoturco, nelle sue forme più disparate.

Vaccinazioni: il debellamento del vaiolo

Probabilmente tutti sanno che il vaiolo (una grave malattia infettiva) ha mietuto un elevatissimo numero di vittime nel passato, ed è stata dichiarata eradicata dalla faccia dalla terra dall'OMS (l'Organizzazione Mondiale della Sanità) nel Maggio del 1980. L'ultimo caso registrato di persona infetta da tale piaga infatti è stato il 26 Ottobre 1977 su una persona di nome Ali Maow Maalin, un cuoco Somalo. La vaccinazione è stata sospesa a partire dagli anni '70 e '80 in tutti i paesi, in Italia nel 1977 e definitivamente abrogata nel 1981.1

Nonostante il vaiolo sia ormai una malattia completamente debellata, studiare il modo in cui questo è avvenuto può essere certamente d'aiuto per mettere in prospettiva molti discorsi relativi alle vaccinazioni ed alla loro utilità.

Purtroppo, un diffuso luogo comune vuole infatti che il debellamento di tale malattia sia avvenuto grazie all'uso del vaccino ma in realtà non è possibile trovare nessuno studio scientifico che sostiene questa ipotesi. Al contrario, è obiettivo di questo scritto dimostrare quanto sia falsa ed infondata questa diffusa credenza analizzando tutti i dati che ci è stato possibile reperire in merito.2

Condividi contenuti