Skip to main content

Capitolo 1 del potere nazionale ed internazionale: David Rockefeller

Posted in

di Gary North1

 

Dando uno sguardo alla storia americana, David Rockefeller è senza dubbio uno degli uomini più potenti dietro le quinte.

Conseguì un dottorato di ricerca in economia presso l'Università di Chicago nel 1940. Sì, suo nonno gli fornì denaro per affrontare la scuola, ma il dipartimento di economia era rigido. Non ottenne un cosiddetto free ride nel mondo accademico. Tuttavia non ha mai mostrato alcun segno delle posizioni (moderate) di libero mercato di quel particolare dipartimento.

Ecco come ho contribuito alla salvezza della Civilta' Occidentale.

Posted in

Individuato e pacificato.

Ecco perché la blockchain cambierà il mondo

di Don Tapscott & Alex Tapscott1

Nel 1981 gli inventori stavano cercando di risolvere i problemi della privacy su Internet, la sicurezza, e l'inclusione della crittografia. Non importa quanto essi riprogettassero il processo, vi erano sempre scappatoie a causa del coinvolgimento di terzi. Pagare con carte di credito su Internet non era sicuro, perché gli utenti dovevano rivelare troppi dati personali, e le spese di transazione erano troppo alte per i piccoli pagamenti. Nel 1998 Nick Szabo scrisse un breve articolo intitolato “The God Protocol.” Szabo rifletté sulla creazione del miglior protocollo di tecnologia, uno che designasse Dio come ente terzo di fiducia nel mezzo di tutte le transazioni. Il suo punto era forte: fare affari su Internet richiede un atto di fede.

Un decennio più tardi, nel 2008, il settore finanziario globale è andato in crisi. Satoshi Nakamoto -- che può o non può essere un imprenditore australiano di nome Craig Wright -- ha delineato un nuovo protocollo per un sistema di denaro elettronico peer-to-peer utilizzando una criptovaluta, o moneta digitale, chiamata Bitcoin. Le criptovalute sono diverse dalle valute tradizionali fiat, perché non vengono create o controllate dagli stati. Questo protocollo ha stabilito una serie di regole -- sotto forma di calcoli distribuiti -- che assicura l'integrità dei dati scambiati tra miliardi di dispositivi, senza passare attraverso una terza parte di fiducia. Questa invenzione ha acceso una scintilla che ha elettrizzato, terrorizzato, o comunque catturato l'immaginazione del mondo informatico e si è diffusa a macchia d'olio in tutto il mondo.

Abolire la banconota da €500: combattere o facilitare il crimine?

di Joseph T. Salerno1

Dopo aver espresso gravi preoccupazioni riguardo la proliferazione di attività illecite che questa banconota avrebbe aiutato a far emergere, gli inflazionisti disperati intrepidi combattenti del crimine presso la BCE hanno annunciato che la produzione della banconota da €500 euro -- la cosiddetta "banconota Bin Laden" -- cesserà alla fine del 2018. Per dissipare i sospetti che questa misura dispotica anticipa l'inizio di una progressiva abolizione del contante al fine di agevolare i tassi d'interesse negativi attraverso il mercato dei depositi, la BCE ha solennemente assicurato che la banconota continuerà a circolare e ad essere accettata presso le banche centrali in tutto il zona Euro per un periodo di tempo illimitato. Ha anche promesso che i tagli inferiori non verranno toccati e saranno disponibili in quantità sufficienti da soddisfare la domanda.

Non tutti, però, si sono bevuti le rassicurazioni della BCE e che suddetta decisione non rappresenta un attacco al denaro contante, soprattutto i paesi di lingua tedesca. A marzo il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha osservato che non esiste alcuna prova che il crimine sarà ridotto eliminando la banconota da €500, mentre tale provvedimento rischia di indebolire la fiducia nei contanti. Basandosi solo su dati aneddotici, lo scorso anno una relazione dell'UE ha concluso che le banconote erano "in alta domanda tra i criminali [...] a causa del loro valore e del basso volume." Tuttavia, come ha sottolineato Friedrich Schneider, un esperto accademico sull'economia sommersa:

La criminalità organizzata non è stupida. La maggior parte del denaro viene riciclato senza passare attraverso i contanti, tramite società fittizie.

Bitcoin: problemi di calcolo

La pianificazione centrale della moneta digitale e cosa possiamo fare per risolvere questo problema.

di Kristov Atlas

Concetti chiave

  • La cripto-economia è lo studio delle implicazioni economiche relative alle decisioni ingegneristiche nelle reti di consenso crittografiche.
  • La cripto-economia non riceve abbastanza attenzione con Bitcoin.
  • La pianificazione centrale del protocollo è il modo più veloce per alleviare i problemi, ma introduce debito tecnico e rende il sistema meno competitivo.

 

Pianificare il futuro di Bitcoin

La strana vita del Capitano People

Posted in

Il capitano People nacque in un qualsiasi giorno dell'anno con un parto itinerante; cioè un pezzo in Italia, un'altro in Germania e poi negli Stati Uniti, in Giappone, in Francia e in molti altri posti. I genitori si presero cura amorevolmente di lui e la prima cosa che fecero quando ancora non sapeva né chi fosse né dove si trovasse, fu di iniettare nel suo complesso e delicato sistema biologico in fase di assestamento e formazione, un micidiale cocktail di virus e sostanze chimiche.

Perché i tassi d'interesse negativi non fermeranno la depressione incombente

di Bill Bonner1

 

Un uccellino in mano vale più di due sull'albero — Anonimo

 

BALTIMORE — Venerdì il Dow è rimasto più o meno piatto. Dopo tutte le emozioni nei primi mesi dell'anno, i mercati azionari sembrano essersi calmati.

Ma oggi esploriamo lo strana territorio della "NIRP" — la politica di tassi d'interesse negativi.

Circa $7,000 miliardi in obbligazioni sovrane sono tradate sotto lo zero. Gli istituti di credito danno il loro denaro agli stati... i quali giurano, senza incrociare le dita, che ridaranno meno soldi in futuro.

È strano o no?

Un nostro lettore non pensava che fosse così strano.

Cosa è la tossicodipendenza e come la si dovrebbe eliminare: un parere controcorrente. Seconda Parte

Posted in
Il problema principale nell'analizzare il concetto di dipendenza dalle droghe è che il concetto stesso di Droga è quantomeno fumoso: nessuno sa cosa sia precisamente una Droga.  Non esiste un dizionario comune per questa parola.
 
In passato il significato della parola era chiaro: le droghe erano erbe e spezie, additivi alimentari atti ad insaporire o rendere appetibili ed igienici cibi ben poco variati, appetibili e igienici.  Si compravano in drogheria.  Alcune avevano uso medicinale e si compravano in farmacia, ma presto questa categoria venne identificata con parole diverse e le droghe erano quelle della drogheria.  

Cosa è la tossicodipendenza e come la si dovrebbe eliminare: un parere controcorrente. Prima Parte

Posted in
Gli uomini non sono macchine, ma ogni volta che hanno l'opportunità di comportarsi come macchine, essi si comportano come macchine.
Ludwig von Bertalanffy
 
Ogni anno nel Regno Unito si spendono circa quattro miliardi di sterline 2 per mantenere i dipendenti3 da eroina forniti di sussidi e metadone (un anelgesico sostitutivo dell'eroina che era a sua volta un sostitutivo della morfina, un alcaloide del papavero da oppio), metadone che spesso viene ingurgitato, rigurgitato e venduto per procurarsi eroina, i cui effetti sono più piacevoli.  Tutto questo per assicurare alle case farmaceutiche lauti guadagni a spese dei rapinati dal governo che chiamano contribuenti.  

Messa al Bando del Contante: la Servitù della Gleba dei Giorni Nostri

Posted in

Non per fare la parte di quello che già sapeva tutto da tempo, ma, effettivamente, se non si è nati ieri era facile capire che lasciare ai governi (ed alle banche centrali) il corso legale forzoso della valuta avrebbe portato, non appena si fosse creata la tecnologia necessaria, all'abolizione del loro contante fatto di carta igienica, non merce ma frode e allucinazione collettiva indotta da sapiente ipnotismo, come quando si e' abolito il lavoro salariato, lavoro che le macchine possono fare meglio, e si sono aboliti i lavoratori.  D'altronde la differenza tra schiavi e padroni che ha iniziato la società patriarcale e cittadina è stata prodotto di due tecnologie, quella della torre e quella della chiave e serratura. La tecnologia viene sempre colta al balzo dalle classi rapaci e, in un certo modo, prevista: quando costruirono lo ziggurat, prevedevano già l'invenzione della serratura, per lasciare affamati quelli che non facevano parte del club.

Come l'oro e la blockchain possono funzionare insieme

di Thorsten Polleit1

Uno sguardo alla storia monetaria dimostra che le persone, quando hanno avuto libertà di scelta, hanno optato per i metalli preziosi nel momento in cui si trattava di dare forma al denaro. Non è una sorpresa. I metalli preziosi hanno le proprietà fisiche che un mezzo di scambio deve avere: scarsità, omogeneità, durevolezza, divisibilità e trasportabilità. Sono tenuti in grande considerazione e conservano un notevole valore per unità di peso. L'oro soddisfa questi requisiti ed è per questo che è sempre stato la prima scelta dei popoli in termini di denaro. L'oro ha dimostrato i suoi meriti come denaro per millenni; è il mezzo ultimo di pagamento.

Dolcetto o Sballetto?

Posted in

Voglio condividere con voi sottotitolato in Italiano, grazie al team del Portico (Dusty ed il sottoscritto) un filmato che gira su YouTube 1 e che fornisce qualche speranza per il futuro.

Infatti, se ai comici statunitensi viene permesso di dire cose del genere alla TV, potrebbe significare che siamo di fronte ad un possibile (anche se non probabile) cambiamento di paradigma, in una Unione di Stati fittizi tracciati col righello da chissa chi nella quale ora si comincia a legalizzare e liberalizzare la canapa - ed era quasi ora.

Scandalo AIDS e violenza di Stato: il caso di Lindsey Nagel

Posted in

Voglio proporvi un documento che mi sembra importante sia riguardo la questione della frode Aids, sia riguardo quella dell'invadenza dello Stato nella vita dei privati cittadini. Si tratta di una ''lettera aperta'' scritta da Cheryl Nagel, madre di Lindsey, una ragazza diagnosticata HIV+ da bambina e che per più di 20 anni era vissuta in ottima salute senza assumere alcun farmaco, grazie ai consigli del Dr. Duesberg (uno dei maggiori esponenti del ''negazionismo'' della teoria HIV/AIDS). La povera ragazza è morta la scorsa Estate, dopo essere stata oggetto di una vera e propria persecuzione da parte delle autorità locali della cittadina del Minnesota in cui viveva. La lettera scritta dalla madre Cheryl racconta piuttosto in dettaglio sia gli eventi della prima diagnosi HIV della ragazza, sia gli ultimi due anni e mezzo della sua vita, con tutte le angherie, i soprusi e le violenze psicologiche che l'hanno alla fine portata ad ammalarsi e a soccombere. Il documento è apparso per la prima volta sul blog ''The Truth Barrier'', tenuto dalla bravissima e coraggiosa giornalista Celia Ingrid Farber, che si occupa di AIDS da quasi 30 anni. Vi sfido a leggere il documento e a non farvi ribollire il sangue nelle vene per la rabbia e l'indignazione.

Buona lettura.

How the crowdfunding crossed my way

Posted in

If someone had mentioned crowd-funding to me 20 years ago, I would had thought, in the best of cases, of a building society set by a penniless mob or, in the worst case, of a brand of whole-grain cereals of unknown origin.

Perhaps it's just me, but I feel that I belong to a generation that has not a clear position in a definite time frame; I was born during a time when customs and traditions of the past were in the process of crumbling, and were not part any-more to the culture of the younger generations; at the same time those technological innovations that would shake social habits were just going to timidly appear. I felt trapped between past and future.

Come il Crowdfunding attraversò la mia strada

Se mi avvessero nominato il crowdfunding 20 anni fa avrei pensato, nella migliore delle ipotesi, a una cassa peota organizzata da una folla di squattrinati, e nella peggiore a una marca di cereali integrali di provenienza ignota. Se qualcuno mi avesse spiegato il significato poi, avrei pensato che una cosa del genere esistesse soltanto nella fantascienza uscita da Star Trek.

Il fatto è che mi sento di appartenere a una generazione (ma forse sono soltanto io) che non ha una collocazione chiara nelle epoche temporali; sono nato in un periodo in cui le abitudini e le tradizioni del passato si stavano sgretolando e non facevano già più parte delle nuove leve, ma contemporaneamente le innovazioni tecnologiche che avrebbero stravolto anche le abitudini sociali si stavano timidamente affacciando sul vecchio mondo. Mi sentivo incastrato tra passato e futuro.

Condividi contenuti