Skip to main content

I nuovi dittatori Covid-19 rinunceranno al potere solo se temono una rappresaglia

Era l'autunno del 1989. Nel mondo stavano accadendo cose terribili.

Il muro di Berlino era caduto. La gente del blocco orientale era riuscita a raggiungere quello Occidente attraverso l'Ungheria. La linea tra est e ovest vacillava. La situazione si stava allontanando dal corso che i governi comunisti del Patto di Varsavia avevano tracciato: che le loro popolazioni dovessero rimanere prigioniere entro i confini del blocco comunista.

Non era chiaro se questo contagio sociale per la libertà si sarebbe diffuso in Cecoslovacchia.

Ma poi arrivò il 17 novembre 1989, un giorno impresso nella storia, il giorno degli studenti. Una festa nazionale e tutto doveva essere chiuso, ma alcune persone erano agitate per le precedenti azioni del governo che molti consideravano abusi.

Quando il governo diede alla gente della Cecoslovacchia quel giorno libero, fu come una miccia: la piccola fiamma divenne grande.

Fu una rivoluzione nota per la mancanza di spargimenti di sangue. La Rivoluzione di velluto, la chiamiamo oggi. La gente, a perdita d'occhio, si radunò in una gigantesca piazza a Praga e chiese la cacciata del loro governo.

Di fronte all'idea che dire parole sbagliate potesse essere frainteso, proprio come in America oggi, le persone non fecero ricorso a parole di sfida o di disprezzo. Tirarono fuori le chiavi dalle tasche e le fecero tintinnare.

Il messaggio era chiaro.

Immaginate decine di migliaia di persone che fanno tintinnare le loro chiavi contemporaneamente.

Immaginate l'orrore che vi riempirebbe, come membro del governo comunista, guardare fuori dalla finestra una folla, visibile a perdita d'occhio, e sapere che quel tintinnio viene emesso da ogni individuo, diventando un suono orribile all'unisono.

Cosa avrebbe potuto immaginare un ministro del governo, seduto alla scrivania, con vista sulla piazza?

Inquietante, minaccioso. Quanto orribile deve essere stato sbirciare fuori da quella finestra. Il giorno della resa dei conti era finalmente arrivato.

In quel momento c'era spazio per una sola domanda: qual è l'ultimo pensiero che passa attraverso la testa di un tiranno? Questo è il pensiero che balenò loro in mente quando si resero conto di quel suono: la resa dei conti. Era finalmente arrivata. I ministri del governo stavano pensando a questo mentre le chiavi tintinnavano?

Il popolo della Cecoslovacchia rimase in gran parte pacifico.

Entro la fine dell'anno il dissidente ceco Vaclav Havel, che era stato in prigione all'inizio di quell'anno, si sarebbe insediato nel Castello di Praga. L'amato Alexander Dubcek, l'eroe slovacco della primavera di Praga del 1968, sarebbe stato il suo braccio destro.

L'attuale risposta dello stato americano, per certi versi, va oltre persino il comunismo dell'URSS. In realtà i sovietici volevano che la loro economia funzionasse, volevano battere l'Occidente. Le chiese rimasero aperte e rimasero una parte importante della società, sia per uso politico, sia perché la gente non avrebbe voluto diversamente.

Ma proprio come i comunisti dell'Europa orientale non si arresero fino a quando non furono costretti a farlo, i lockdown di oggi non si fermeranno a meno che i funzionari statali non temeranno la resistenza.

C'è una possibilità in questo momento, con molti americani infelici e molti disoccupati, proprio come il Giorno degli Studenti il 17 novembre 1989, per dire al governo: "Basta!".

Saranno presi a pedate? Sarà pacifica? Non lo so. Solo il tempo ce lo dirà.

Ma è tempo che tutto questo finisca. E ogni giorno sempre più persone si arrabbiano perché si accorgono di essere state ingannate, mentre assistono alla distruzione di massa del loro Paese nella primavera del 2020.

Non fu il tintinnio delle chiavi nel 1989 che convinse i comunisti malvagi a farsi da parte. Fu la minaccia di ciò che tutte quelle persone che tintinnavano le chiavi potessero fare se quelli al potere non si fossero fatti da parte.

L'influenza politica dipende fortemente dai tempi. Alcuni di quei comunisti che hanno saputo quando farsi da parte, che hanno saputo scusarsi, hanno avuto una carriera prosperosa anche dopo la rivoluzione, alcuni fino ad oggi.

In netto contrasto, il 25 dicembre 1989 Nicolae Ceausescu, molto più testardo, fu messo a morte da un plotone di esecuzione.

Abbiamo raggiunto un punto in cui i funzionari statali devono ancora ammettere che esiste un costo reale in termini di vita e salute che comporta il lockdown dell'economia. E questi stessi politici ed esperti devono ancora dimostrare che i benefici dei loro lockdown sono superiori ai costi imposti. I modelli si sono dimostrati sbagliati.

Tutti hanno diritto a sbagliare, ma perseverare nello stesso errore, distruggendo vite umane, è inaccettabile.

Nella mia vita quotidiana sto vedendo sempre di più che questo Paese si sta trasformando in una polveriera che i vari leader, eletti e non eletti, non possono neanche immaginare e con cui non devono giocare. Farlo è pericoloso per tutti noi.

Non il prossimo mese, non la prossima settimana, non domani. Oggi è il giorno in cui devono fermarsi i lockdown imposti dagli stati.

 

Traduzione per il Portico Dipinto a cura di Johnny Contanti. Articolo originale di Allan Stevo.

Opzioni visualizzazione commenti

Seleziona il tuo modo preferito per visualizzare i commenti e premi "Salva impostazioni" per attivare i cambiamenti.

Senza riserve

Ritratto di Calvero

Un articolo eccellente e da far girare. 

Tutto vero

Ritratto di Pike Bishop

Il problema grave e' che non c'e' una opposizione organizzata.  Per decenni si e' demonizzata o normalizzata, quando non eliminata con vari sistemi, qualsiasi opposizione che non fosse quella falsa, di regime.

Nel contempo, tutti sono stati isolati ben prima dell'isolamento fisico del lockdown ed ora vengono tenuti nella convinzione di essere gli unici a pensarla diversamente da tutto il loro vicinato.  Quindi l'uscire diventa difficile, piu' che altro per una questione di isolamento psicologico.

L'esempio della caduta del Muro si era sviluppato in un contesto diverso: la gente coinvolta allora aveva alle spalle, dispiace dirlo, la solita (che allora era nuova) macchina per rivoluzioni verdi, ben organizzata e con una cassa senza fondo per finanziamenti a qualsiasi opposizione.  Purtroppo le rivoluzioni spontanee, se sono mai esistite, hanno sempre al loro interno un gruppo organizzato che riesce a dialogare con gli individui e a far loro capire di non essere isolati.

Le premesse che faccio notare, qui non ci sono.  E' possibile che ci siano in America, pero', dove la presidenza e il deep state non vanno proprio d'amore e d'accordo, ma nel resto del mondo e' un problema di non facile risoluzione. In Italia, per esempio, metteranno a capo del Governo il direttore di una compagnia di telefonia, per avere controllo su telefoni cellulari e internet, cosi' da isolare completamente la popolazione.

Certo che se l'America facesse da apripista......

 

 

 

Wow! Grazie Johnny.....

Ritratto di Music-Band

Wow! Grazie Johnny.....

La storia insegna

Ritratto di Dusty

Wow, queste sono le lezioni di storia che avrei voluto ascoltare quando ero al liceo!

(vabè, questo evento non era ancora accaduto, ma capiamoci laugh).

Purtroppo però sono perfettamente d'accordo con ciò che dice Pike: serve una intellighenzia organizzata e con i fondi necessari ad organizzare un movimento, che peraltro probabilmente non sarebbe difficile da tirar su, ma senza il quale non c'è speranza che possa avere risultato alcuno frown

queimada

Sul funzionamento delle " rivoluzioni " nel senso tradizionale del termine, ho da proporre un consiglio cinematografico splendido: " Queimada " di Gillo Pontecorvo, con Marlon Brando e Renato Salvatori.

Queimada

Ritratto di Calvero

Monsieur Verdoux ha scritto:

Sul funzionamento delle " rivoluzioni " nel senso tradizionale del termine, ho da proporre un consiglio cinematografico splendido: " Queimada " di Gillo Pontecorvo, con Marlon Brando e Renato Salvatori.

Non sono mai riuscito a vederlo, porca miseria

Non sono mai riuscito a

Ritratto di Music-Band

Non sono mai riuscito a vederlo, porca miseria

Ahi...Ahi... per un cinefilo come te è una mancanza grave....

Ho avuto l'enorme botta di culo di conoscerlo personalmente Gillo Pontecorvo e di godermi alcune piacevoli chiaccherate in sua compagnia... Che personaggio.

Odio lecito

Ritratto di Calvero

Music-Band ha scritto:

Non sono mai riuscito a vederlo, porca miseria

Ahi...Ahi... per un cinefilo come te è una mancanza grave....

GRAVISSIMA

Citazione:

Ho avuto l'enorme botta di culo di conoscerlo personalmente Gillo Pontecorvo e di godermi alcune piacevoli chiaccherate in sua compagnia... Che personaggio.

In questo momento potrei odiarti

cinema e coronavirus

Calvero ha scritto:

Monsieur Verdoux ha scritto:

Sul funzionamento delle " rivoluzioni " nel senso tradizionale del termine, ho da proporre un consiglio cinematografico splendido: " Queimada " di Gillo Pontecorvo, con Marlon Brando e Renato Salvatori.

Non sono mai riuscito a vederlo, porca miseria

Non ha nulla a che fare con le " rivoluzioni ", ( L'angelo ubriaco 1948 Kurosawa ) ma fornisce una chiave di lettura dell'animo umano che è l'unica costante per leggere la storia e il mondo che ci circonda, quindi anche questa esperienza che stiamo vivendo.

E' per questo motivo che i migliori registi sono sempre attuali, i Monicelli, Renoir, Chaplin, Pabst, Kurosawa e tanti altri, erano dei profondi conoscitori dell'essere umano e non a caso hanno girato degli affreschi in immagini indimenticabili.

Se ci si sofferma un attimo a riflettere, basta poco per cambiare l'animo umano, un'immagine, un libro, un film, un sorriso, cosa accade ad un essere umano contemplando la Creazione di Adamo se contemporaneamente non pensa al conto corrente ed alle rate dell'auto?

Il punto è che questo sistema ha riprogrammato miliardi di individui rendendoli a sua immagine e somiglianza, i vertici sono solo il nostro specchio.

In più hanno solo l'impunità ed una profonda immoralità che non tutti, nonostante tutto, sono disposti ad accettare, la tecnologia è l'unico freno che hanno, ma un Giulio Cesare non è diverso da un padrone di una multinazionale.

Già Joris Ivens spiegava negli anni 30 come la produzione serviva a speculare sui prezzi, dopo quasi 100 anni ne siamo completamente schiavi, si riducono alla fame interi popoli, li si obbliga in nome di una sovrapproduzione ad inondare i campi di sostanze mortali, si brevetta la natura, in poche parole siamo privatizzati, quindi se non abbiamo il denaro possiamo morire tranquillamente, o di fame od anche di malattie banali e perfettamente curabili.

In Occidente ci sono stati garantiti decenni di benessere, l'hanno chiamato " Boom economico " , abbiamo riempito piazzali di macchine e di tante altre oggetti che non utilizzeremo mai, ma è servito come " patto sociale ", voi non rompete le balle e noi vi deleghiamo un po' del nostro potere.

Che questo sistema fosse insostenibile ed incompatibile con la vita del pianeta era già noto da molto tempo, sicuramente da prima degli studi del " Club di Roma ", ma non bisognava essere dei geni, bastava un po' di buon senso che per avidità ed egoismo qualcuno ha scaricato sui propri figli e nipoti.

Perciò che sia questo Coronavirus od altro ha poca importanza, c'è solo da sperare che ci sia veramente uno scontro tra le varie fazioni del potere e chi eventualmente vincerà abbia rimasto un po' di cuore da qualche remota parte.

 

 

Coro Armata Rossa

Ritratto di Mike57

Johnny Contanti ha scritto:

Non il prossimo mese, non la prossima settimana, non domani. Oggi è il giorno in cui devono fermarsi i lockdown imposti dagli stati.

Il Popolo di Russia è al nostro fianco.

---------------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

L'armata rossa che suona per

Ritratto di Music-Band

L'armata rossa che suona per l'Italia e apre con il Va pensiero... Mi pare abbastanza esplicito... Anche se leggendo i commenti dubito che qualcuno abbia capito il messaggio.

Esplicito

Ritratto di Pike Bishop

Music-Band ha scritto:

L'armata rossa che suona per l'Italia e apre con il Va pensiero... Mi pare abbastanza esplicito... 

Esplicito ha un significato ben preciso: non significa qualcosa che nessuno riesce a capire, come noti tu, quello no di sicuro. sad

Sono i film, quelli che bisognerebbe imparare a dimenticare: tutta propaganda, mezogna.  Da "Italiani Brava Gente" a "Mediterraneo" al "Mandolino del Capitano Corelli".  I Russi non ci vedono come noi crediamo, incretiniti dalla menzogna della propaganda italiota e cosi' ci si fa delle idee che sembrano evidenti su roba inesistente. 

In Germania pure hanno la loro, di propaganda, quella della  Saubere Wehrmacht, che li fa sentire in parte perdonati dai Russi.  I Russi digeriscono parecchio, ma quella no, non l'hanno mai digerita, proprio no.

In Russia invece sono maestri nel farla all'estero, la propaganda, nella maniera che li avvantaggi meglio.  All'interno della Russia la propaganda non ha attecchito da quando fu evidente che il mondo migliore possibile del Komunismo era un inferno.  Cosi' i Russi, a differenza degli altri europei, non ci cascano piu': fanno finta di crederci, ma non credono piu' a niente.  Vinceranno loro, come sempre.

 

Propaganda

Ritratto di Mike57

Pike Bishop ha scritto:

In Russia invece sono maestri nel farla all'estero, la propaganda, nella maniera che li avvantaggi meglio.

Non so fino a che punto e cosi, per queste cose mi 'rintano' nel sempre affidabile benefico dubbio.

Forse la dedica musicale è dettata veramente dal cuore, sicuramente accadono cose che vanno al di la delle 'convenzioni'.

--------------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Anche se fosse

Ritratto di Pike Bishop

Anche se fosse cosi', meglio diffidare, piuttosto che buttarsi nelle braccia dell'ennesimo bell'uomo che arriva dal mare (o dal fiume) e poi portarne le solite conseguenze.  Ma, dalla Storia, non si impara mai?  E' possibile avere sempre la memoria di un Carassius Auratus?

Prima si aspettavano i Liberatori, poi l'Europa, adesso siamo arrivati a La Russia?

Meglio diffidare

Ritratto di Mike57

Diffidare è l'opposto di fidarsi, come fidarsi è l'opposto di diffidare, ma solo se li prendi in considerazione.

Personalmente quando ho visto il video ho solo notato una certa emozione, che di questi tempi non puo che fare bene.

---------------------------------------------------------------------------------------------------- 

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Emozioni

Ritratto di Dusty

Mike57 ha scritto:

Personalmente quando ho visto il video ho solo notato una certa emozione, che di questi tempi non puo che fare bene.

In questo periodo (e come sempre del resto), l'unica cosa messa in gioco sono sempre e soltanto le emozioni: manipolando quelle (sia le positive che le negative) si controllano le persone e le si porta a fare qualunque cosa, compresa la più assurda, quella di accettare un completo annullamento delle proprie libertà fondamentali, che peraltro in questo periodo è platealmente dimostrato essere un permesso e non un diritto.

Bisogna cercare di andare oltre le emozioni, che sono la cosa a livello più basso che abbiamo, e che tra l'altro condividiamo pienamente con gli animali, ed invece usare la ragione e l'intelletto, che sono ciò che dagli animali ci distingue.

E che è quello che le persone disimparano ad usare, grazie alla scuola pubblica (anche se non certo a causa di professori come totalrec, che sono mosche bianche).

Quindi, permettimi di dissentire: è proprio il momento di togliere spazio alle emozioni e cominciare ad usare la testa, per capire cosa sta succedendo e rendersi conto della gabbia che sta venendo calata attorno a noi.

Emozioni 2.0

Ritratto di Mike57

Dusty ha scritto:

Quindi, permettimi di dissentire: è proprio il momento di togliere spazio alle emozioni e cominciare ad usare la testa, per capire cosa sta succedendo e rendersi conto della gabbia che sta venendo calata attorno a noi.

Dusty tu dici: "togliere spazio alle emozioni", ma cosi le sopprimi e non penso che sia una cosa buona, semmai si dovrebbe mettere in condizione il cuore di non fissarle; come uno specchio che riflette tutte le immagini proprio perchè nessuna si fissa sulla sua superfice.

Per quanto riguarda di usare la testa per capire cosa sta succedendo mi trovi al tuo fianco.

--------------------------------------------------------------------------------------------- 

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Lockdown

Ritratto di Mike57

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Questo tizio sbaglia.

Ritratto di Pike Bishop

A parte che intitolare questo video: "I Primi Passi della Rivolta" e' decisamente poco intelligente, in quanto l'unica cosa che si vede e' la frustrazione, i primi passi di niente, il tizio sbaglia tutto.

La gente si spaventa di fronte ad un "Matto" che va controcorrente.  Se invece il "Matto" ha una organizzazione alle spalle VERA o FITTIZIA che possa essere, il "Matto" non e' piu' matto, e' un estremista.  

Se distribuisce volantini con la faccia di Gandhi, Einstein o Alber Schweitzer, con un titolo dell'organizzazione vera o fittiza che sia richiamante dei valori di qualche santino laico e parole come Europeo o Mondiale, allora e' un bravo ragazzo e qualcuno lo stara' a sentire perche' NON FA PAURA.

Cazzo, ma cosa vanno a squola con la Q a fare, questi giovani? laugh

Squola e dintorni

Ritratto di Mike57

Buona vita a tutti

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Petrolio e dintorni

Ritratto di Mike57

Intanto il petrolio perde il 29% quotando 14 dollari (parlo del future naturalmente).

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Le emozioni

Ritratto di Dusty

Mike57 ha scritto:

Dusty tu dici: "togliere spazio alle emozioni", ma cosi le sopprimi e non penso che sia una cosa buona

Affatto, ci mancherebbe.

Le emozioni ce le abbiamo, possono essere belle ed anche utili, per esempio per capire come vengono sollecitate da chi ci vuole manovrare.

Quello che io dico è che invece dovremmo usare di più l'intelligenza: mentre le emozioni funzionano benissimo anche in una persona con QI di 50, l'intelligenza richiede un po' di sforzo in più.

Petrolio

Ritratto di Pike Bishop

Mike57 ha scritto:

Intanto il petrolio perde il 29% quotando 14 dollari (parlo del future naturalmente).

Mentre tu stavi scrivendo questo intervento io stavo proprio buttando giu' un articoletto su questa vicenda.... ormai viaggiamo telepaticamente, qui sul Portico. smiley

 

Q.I. e dintorni

Ritratto di Mike57

Dusty ha scritto:

Quello che io dico è che invece dovremmo usare di più l'intelligenza: mentre le emozioni funzionano benissimo anche in una persona con QI di 50, l'intelligenza richiede un po' di sforzo in più.

Mi fido poco dell'intelligenza, essendo il risultato conclusivo di manipolazione partito da eta scolastica e proseguito nella societa in generale durante la nostra permanenza in essa. Anche dello stumento per misurarne la percentuale ho i miei fortissimi dubbi.

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Long vs short

Ritratto di Mike57

Pike Bishop ha scritto:

Mentre tu stavi scrivendo questo intervento io stavo proprio buttando giu' un articoletto su questa vicenda.... ormai viaggiamo telepaticamente, qui sul Portico. smiley

Sono un vecchio 'giocatore di borsa', solo ed esclusivamente sui futures, sia indici che materie prime.

Ora giochicchio solo sugli etf per arrotondare, sono meno coinvolgenti emotivamente. (immagino sai di cosa parlo).

Un piccolo suggerimento per il tuo articolo: tempo fa lessi da qualche parte che siccome il prezzo del petrolio non e piu sotto controllo e quindi manipolabile, vedi le ultime vicende con Russia e Arabia Saudita, gira voce che si vuole mettere in campo le famose scoperte di Tesla del secolo scorso riguardo l'energia. Voci di corridoio. Ne sei al corrente?

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

L'intelligenza

Ritratto di Dusty

Mike57 ha scritto:

Mi fido poco dell'intelligenza, essendo il risultato conclusivo di manipolazione partito da eta scolastica e proseguito nella societa in generale durante la nostra permanenza in essa. Anche dello stumento per misurarne la percentuale ho i miei fortissimi dubbi.

L'intelligenza è sicuramente una cosa complessa di cui si può disquisire per giorni che è difficile da definire visto che ha molte sfaccettature.

Il QI è solo un parametro indicativo di una delle sue tante forme, ma quando è sotto il 50 stai tranquillo che di dubbi ne hai pochi sulle capacità del soggetto, e non ho scelto per caso questo esempio borderline.

A gogo

Ritratto di Mike57

Dusty ha scritto:

Il QI è solo un parametro indicativo solo di una delle sue tante forme, ma quando è sotto il 50 stai tranquillo che di dubbi ne hai pochi sulle capacità del soggetto,

Certo, ma quando hai a che fare con una persona, se e un idiota lo capisci in poco tempo, te lo fa capire lui dandoti indizi a gogo. Ma non sono loro che mi danno da pensare, piuttosto sono i traditori che mi mandano in bestia, o meglio mi mandavano.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Cazzo, ma cosa vanno a squola

Ritratto di Eulero

Cazzo, ma cosa vanno a squola con la Q a fare, questi giovani?

Me lo domando anch'io. Il problema però risiede anche e soprattutto nel reclutamento degli insegnanti.

Forse non molti stanno seguendo la vicenda, visti i tempi che corrono, ma il vergognoso ministro della pubblica istruzione, Lucia Azzolina, approfittando dell'impossibilità dei docenti di fare sciopero a causa della sospensione dell'attività didattica, sta per presentare, con la connivenza di tutti i sindacati, un decreto scuola, cui è stato ironicamente attribuito il nome di decreto ammazza precari, che fa accapponare la pelle: verrà bandito un concorso-truffa con un quizzone (tanto caro ai tele-dipendenti) di 80 domande in 80 minuti (appena il tempo di leggere le domande) così da poter scegliere, mediante una procedura che di meritocratico non ha proprio nulla, i docenti a cui affidare il ruolo.

È ridicolo e assurdo anche solo pensare che i docenti migliori possano essere scelti mediante un concorso ultra-nozionistico, per rispondere alle cui domande si avrà meno di un minuto per pensare. Così, oltre a svilire il bagaglio di conoscenze ed esperienza che tanti docenti precari hanno accumulato in molti anni di insegnamento, si getteranno in mezzo a una strada moltissime persone che hanno tenuto in piedi la scuola italiana negli ultimi anni (non entro nel dettaglio del perché ciò avverrà, ci vorrebbe un articolo solo per questo). Alla vergogna del virus farlocco si unisce quindi un'ulteriore beffa per parte della popolazione italiana.

Ironia della sorte vuole inoltre che la impresentabile e antipaticissima ministra stia spingengo affinché il suddetto concorso abbia luogo in agosto... Non so se mi spiego: siamo ancora rinchiusi agli arresti domiciliari e non sappiamo ancora per quanto, probabilmente ci sarà il distanziamento sociale anche in spiaggia (sempre che si possa andare in spiaggia), le scuole restaranno chiuse almeno fino a settembre se non oltre, ma, secondo la incoerente ministra, il virus farlocco non sarà un problema per decine di migliaia di persone rinchiuse tutte insieme chissà dove ad arrostire sotto il sole agostano per poter aspirare ad avere un lavoro (lavoro che peraltro comporterà quasi sicuramente il nefasto obbligo vaccinale in autunno).

Ora c'è bisogno che qualcuno spieghi alla Azzolina qual è la versione ufficiale dei fatti, altrimenti rischia di fare una figuraccia con i colleghi di governo: non sia mai che qualcuno, tra il popolino, si accorga della contraddizione e si faccia due domande.

YT pronto a censurare tutto ciò che non è "ufficiale"

Ritratto di Dusty

Dalle stesse parole della CEO del tubo:

“Qualunque cosa vada contro ciò che dice l'OMS verrà rimossa da YouTube”
 
Come esempio, cita proprio l'utilizzo della vitamina C.
 

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2285505565092449&id=100008990831028

https://twitter.com/LeighStewy/status/1252671705539121152

Hacker e dintorni

Ritratto di Mike57

Hackerati i database di Gates Fundation, OMS, e Wuhan Virology Center. I dati sensibili online

Documenti esclusivi sull’origine del Covid-19 che sono finiti online dopo l’hackeraggio di ieri.

>> 244091372 (OP) #Il 19 ottobre 2019, il dottor Zhengli Shi ha preso un autobus dall’Istituto di Tecnologia di Wuhan al (vero luogo del) laboratorio P4, a circa 16 miglia. Si è fermata una volta a metà del suo viaggio, aprì la valigia e mise un blocco di ghiaccio secco contaminato vicino a una presa d’aria nel mercato del pesce in questione. Questo particolare mercato è stato scelto perché si trova nello stesso edificio del centro della più grande rete ferroviaria ad alta velocità del mondo e perché non era al di fuori del suo normale percorso di viaggio. L’evento è stato catturato dalla CCTV.

----------------------------------------------------------------------------------------

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Supposto leak

Ritratto di Dusty

Mike57 ha scritto:

Hackerati i database di Gates Fundation, OMS, e Wuhan Virology Center. I dati sensibili online

 

Io ho cercato e non li ho trovati, i dati di questi leak... Però ho trovato il sito dei supposti autori che fa scaricare alcuni file inutili e mette tanta bella pubblicità che gli renderà dei bei soldini.

Citazione:

L’evento è stato catturato dalla CCTV.

Qualcuno dovrebbe insegnargli che rilasciare il video è più utile che delle parole che nessuno può verificare...

Si trova?

Queimada si trova su YT, se

Queimada si trova su YT, se ti può interessare... https://www.youtube.com/watch?v=JBrg5tcWMk4

"Hanno avvelenato il pozzoooooo..."

Ritratto di Gianluca Freda

aprì la valigia e mise un blocco di ghiaccio secco contaminato vicino a una presa d’aria nel mercato del pesce in questione.

 

Detta così, è una trama da film di Ed Wood.

Mi sembra poco probabile che ci sia qualcosa di vero.

Sarebbe bello, questo sì, che si trattasse di un'invenzione elaborata da una fazione delle elite, quella attualmente minoritaria, per fottere l'altra, quella al momento più pericolosa. In questo caso sarebbe una fregnaccia utile.

L'impressione, purtroppo, è che ci sia dietro soltanto qualche buontempone che cerca di trascorrere in modo divertente la quarantena e nessun rappresentante dei poteri che contano.

Spero ovviamente di sbagliarmi. 

Hacker e dintorni 2.0

Ritratto di Mike57

Buona vita a tutti

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Quegli che abbia penetrato il senso della vita, non si affanna più per ciò che alla vita non dà nessun contributo.

Grazie ma purtroppo

Ritratto di Calvero

webrasta ha scritto:

Queimada si trova su YT, se ti può interessare... https://www.youtube.com/watch?v=JBrg5tcWMk4

L'ultima volta che ho visto Brando doppiato è stato poco prima che inventassero il DVD. Potrei tollerare qualche film doppiato se fossi ricattato da una bella donzella che mi chiede di uscire al Cinema, ma deve piacermi veramente tanto e devo sapere che quella è l'ultima possibilità che ho di incontrarla. Ma anche questa è ormai fantascienza, visto che al Cinema non ci si andrà più, a prescindere.

Perdona la battuta ma è per darti la misura di come la penso, non certo per il pensiero che hai avuto e ti ringrazio di cuore per il Link. Gentilissimo.

In lingua originale (sottotitolati) e che conservino l'aspect-ratio cinematografico. Per me è Legge.

Gli unici film doppiati che tollero possono essere certi cartoni animati, poiché in realtà sono già doppiati in lingua originale o i film western di Sergio Leone (e simili), poiché erano prodotti con la consapevolezza che sarebbero stati doppiati appositamente, proprio per volontà dell'Autore. 

Poi quando ho ascoltato il Padrino la prima volta in lingua originale, ho capito veramente chi era Brando. E bye bye. Poi Lancatser, NewmanNicholson. Sono pianeti diversi in lingua orioginale. 

Persino quelle attrici che oggi non valgono una fava, come la Johansson, al quale hanno levato l'unica cosa valida che ha, una voce roca e bastarda e per nulla femminile che, con il corpo che si ritrova, ha il suo dannato perché. La voce della doppiatrice italiana (oltretutto la peggiore dello scenario italiota dei doppiaggi che sono lammerda) le appiccica addosso una voce sdolcinata da "Barbie de noantri", che Dio ce ne scampi.

Forse - e dico forse - l'unico che non ci perdeva tanto è stato il primo Clint Eastwood. Il suo doppiatore (a parte i dialoghi contraffatti degli anni 70) ha sempre ricalcato decentemente il pathos della voce da duro/sornione di Eastwood.

Edizione in Inglese.

Ritratto di Pike Bishop

Queimada edizione in Inglese (che non sono sicuro sia la lingua originale, essendo parte del cast italiano, quindi sono originali sia l'Italiano che l'Inglese). 

Questo film eccezionale ha molte pecche, la prima delle quali e' quella di avere scelto per il ruolo principale un attore americano invece che uno inglese come il protagonista della storia (la scelta di attori inglesi per quella parte, specie allora, era sterminata, e tutti molto ma molto meglio di Brando, sia per la parte, sia in generale), l'attore piu' sopravvalutato della storia del cinema, Marlon Brando, per meri motivi di cassetta. In ogni caso il film fu un insuccesso al botteghino.

Brando ha una pronuncia ed una cadenza inglese solo marginalmente migliore di quella di Dick van Dyke in Mary Poppins (ormai leggendaria per essere ridicola), come gia' altre volte (Giulio Cesare, Bounty) aveva gia' provato, ed una comprensione del personaggio pressoche' nulla - probabilmente come suo solito non aveva neanche letto tutto il copione.

https://www.youtube.com/watch?v=tQBHr8pjGXI

 

La versione di Pike

Ritratto di Calvero

Non metto becco sulla questione delle pronunce, né sulle pecche del film che, a un primo sguardo, l'avevo già trovato sbilanciato tra la volontà di un realismo verista e una fotografia e una messa in scena pacchiana. Renato Salvatori truccato e imparruccato come a una recita di Natale, mah, non si può stare seri, anche i capelli di Brando, sembrano quelli di Toto Cutugno, solo che sono biondi, e non metto becco neanche sulla questione del doppiaggio; in buonafede ritenevo fosse in presa diretta il sonoro originale; ora, però, avendo sentito questa tua versione "in inglese", ho i brividi per l'approssimazione al limite del dilettantesco: parimenti improponibile di quella italiana. Secondo Me il film è stato girato solo parzialmente in presa diretta e dopo ridoppiato e anche molti dei suoni probabilmente. Da telenovela. Sul mito di Marlon Brando, concordo sulla sopravvalutazione del mito stesso, ma non sulle sue performance. Non mi schioda nessuno. Per me è il migliore. I film, poi, dove non funziona, è proprio una questione del film che non funziona. Certi non si possono neanche vedere. Temo che Queimada sarà da rimandare a data da destinarsi, quindi. Attenderò sottotitolazione e versione più decente.

Aspetta e Spera

Ritratto di Pike Bishop

Non lo vedrai mai, allora, Queimada, perche' non esiste una versione piu' decente. Ne esistono due, e le hai gia' viste.

Si, i dialoghi del film sono girati un po' in presa diretta e un po' doppiati e sono stati mischiati in maniera imbarazzante e, come tutto il resto del film, in maniera dilettantesca: ma questo era il cinema italiano, un cinema dilettantesco, a la Mondo Cane.  A volte ai dilettanti va pure bene, altre volte no, a differenza dei professionisti che hanno uno standard costante.

Lasciando perdere i capelli, che sembrano essere un tuo cruccio personale costante per ogni film dove gli attori non siano rasati (invidia? laugh) il lucido da scarpe sulla faccia di Renato Salvatori (il quale pero' si impegna moltissimo e ne esce senza troppa infamia, al contrario di Brando) e' veramente penoso, come lo sono le divise non storicamente documentate, e tutta la cinematografia arraffazzonata.

Pero', ti prego di vederlo con attenzione lo stesso.  E' un film da non perdere per le cose che ha in positivo: l'aspetto pseudo-documentaristico, per il quale Pontecorvo - un dilettante - ci aveva strabiliato e affascinato ne La Battaglia di Algeri e' ancora potente, la storia ha senso e la sceneggiatura sebbene ideologicamente marxista e percio' non coerente con personaggi e' molto incisiva (a parte alcuni scivoloni tremendi).  Alcune sequenze sono indimenticabili e gli attori e le comparse locali sono incredibili nella loro autenticita'.  Il discorso delle puttane opposte alle mogli come operai e schiavi e' parimenti entrato nella storia del cinema: mai prima si era sentito niente di simile.

Quindi, nonostante tutto, un film da vedere attentamente.  D'altronde di film perfetti ne hanno fatti solo un paio (o una dozzina al massimo, e David Lean ne ha fatti ben 2 - no, non Zhivago!).  In fondo e' l'unico film meno riuscito di Pontecorvo (peccato i suoi film in totale siano 2) ed al regista del piu' che mitico  La Battaglia di Algeri si puo' perdonare questo ed altro. Se l'avessero dato da fare ad altri, il film sarebbe venuto molto meglio (Tony Richardson e' il nome che mi viene in mente) ma sarebbe stato un bel film come altri e piacevole da vedere e rivedere, non un rimarchevole eccezionale fallimento da ricordare.

Trump "attacca" Soros

Ritratto di Dusty

Sorprendentemente, FOX prende posizione contro YT e FB

Ritratto di Dusty

Un servizio così in TV, bisogna ammettere che è parecchio sorprendente

Incredibile

Ritratto di Gianluca Freda

Ma le risate!

Fox News che diventa paladina della libertà d'espressione e di dissenso!

Ora mi manca di vedere una suocera con due teste, poi le ho viste tutte.

Sappiamo, per fortuna, che Fox è l'unico canale USA rimasto a sostenere la linea di Trump, il che ci consente di ridurre la suspension of disbelief a limiti accettabili.

wow!

Ritratto di Pike Bishop

Il fatto di non essere opposto a qualcosa che trasmettono su Fox, e' per ora la cosa piu' stupefacente degli ultimi 3 mesi!!!!!!  

Forse La Madonna e' VERAMENTE  apparsa a Lourdes?

l'ultimo minuto del video

Ritratto di Pike Bishop

L'ultimo minuto del video e' imperdibile: Tucker dice che queste ditte (YT, FB) esistono perche' il Congresso ha ritagliato loro una nicchia per esistere con la legislazione federale che avevano approvata e si chiede come si porra' Mike Lee (un senatore ultra conservatore e libertario, una spina nel fianco al deep state) di fronte a questo "leccare il culo" (l'espressione americana testuale e' succhiare - inteso come succhiare il cazzo) a Google da parte del Congresso.

Una dichiarazione di guerra: ne vedremo delle belle.

Ne vedremo delle belle

Ritratto di Calvero

EDIT 01:45 - corretto, avevo confuso il senso della domanda

Pensavo una cosa, ditemi se è sensata: e se questa "dichiarazione di guerra" (che metto tra virgolette non per relativizzarla in quanto tale, ma per relativizzarla nei suoi moventi) potesse essere intesa come necessaria/voluta, cioè per alimentare il fuoco del discontento popolare già in atto in alcune città americane, quindi con una probabile reazione sollecitata indirettamente e anche violenta da parte dei cittadini comuni? Non ho alba di come funzioni il potere esecutivo in America e quanto sia direttamente e in che modo gestito da quello che - da noi - chiamiamo «Ministero degli Interni» ...

... un conto è una nicchia di popolo irrequieta spinta da informazioni e verità veicolate fuori dai canali ufficiali; e un conto è una collettività solleticata da un'energia accreditata nei e dai canali principali. Cioè, voglio dire, queste le mie perplessità: se persino un Presidente degli Stati Uniti ha di che doversi sudare sette camice per affrontare queste forze, vorrei capire se scoppiassero delle rivolte, quali autorità dovrebbero reprimerle in nome di, chi? ... quando sarebbero molto probabilmente disordini in qualche modo ideologicamente affini alle posizioni del Presidente degli Stati Uniti...

... cosa mi sfugge?

Follow the money

I maggiori azionisti con potere di voto di Fox, Facebook e Alphabet (che possiede Google e YT) sono i gruppi finanziari Vanguard e Blackrock, i quali a loro volta controllano praticamente tutto nel mondo (ogni grande società, corporation, industria).
Riesce difficile credere a rigurgiti di onestà intellettuale da parte di una qualsiasi testa di Tucker pagata dagli stessi che pagano gli stipendi agli altri...
Il cinico realismo (lode ai Cinici) è d'obbligo. L'ipotesi da te avanzata di una manovra per sobillare il malcontento diffuso (e violento) nella popolazione non mi sembra irrealistica ma dovrebbe avere come miccia un Trump eroe "catturato dai cattivi" (arrestato? esautorato?).
 

Money talks

Ritratto di Pike Bishop

Webrasta, sul seguire il denaro hai senza dubbio ragione, anche se e' un po' difficile per chiunque faccia parte dell'establishment non avere legami con BlackRock.

Percio' andrei cauto nel profetizzare cosa succedera' a Trump o che quel che vediamo sia fatto per sobbillare il popolo come dice Calvero, popolo che peraltro pare cosi' supino da essere inossidabile a qualsiasi sopruso, persino se preso per mano.

Non lo so.  La realta' e' che qualsiasi previsione, per quanto campata per aria sembra recentemente essere sempre superata dai fatti.  Certo e' che la situazione e' fluida, su questo penso che non ci siano dubbi. Se va bene siamo rovinati, tanto vale preparare i pop-corn.

The case against Fauci

Ritratto di Dusty

https://www.trunews.com/stream/fire-fauci-trump-coronavirus-advisor-appr...

In questo interessante video si spiega come quando ZeroHedge ha pubblicato un articolo in cui si ipotizzava la creazione del virus nel laboratorio di Wuhan il suo account è stato sospeso dalla psicopolizia di twitter.

Ora però l'indagine è ufficiale a livello statunitense, e come già spiegato da Suttar, che durante la moratoria per la ricerca sui virus in USA , Fauci ha finanziato con diversi milioni di $ il laboratorio di Wuhan per proseguire li le ricerche.

Al minuto 40 viene intervistata la Dr.ssa Judy Mikovits, proprio quella di cui ha parlato sempre Suttar nel video che la psicopolizia di Youtube ha cancellato.

Racconta la sua esperienza quando, lavorando alla ricerca dell'isolamento di un virus che potesse avere a che fare con l'AIDS di cui Montagnier sosteneva aver già isolato, avesse dovuto a che fare con Fauci in persona, e che voleva poter vedere il paper per poter decidere se pubblicarlo.

Spiega inoltre come la pubblicazione degli articoli scientifici per molte riviste deve passare per un check governativo che possono decidere di non farlo passare se "va contro la narrativa che danno al pubblico"

Sapevatelo

Ritratto di Gianluca Freda

Lo sapevate?

La Costituzione è attualmente sospesa, con il tacito consenso degli italiani, che hanno accettato la sua sospensione in cambio del "diritto di non veder morire in modo orribile i loro cari".

Cioè, io sì, lo sapevo.

Anzi, complottista come sono, ho sempre pensato che la Costituzione fosse una favola per le vecchie, un giocattolino che il potere ha regalato per qualche tempo al popolo per tenerlo buono e che poi gli ha tolto quando era ora di metterlo a nanna.

Però sentirlo confermare da un giornalista di "Repubblica" come Stefano Cappellini fa comunque un certo effetto.

E' bello sentire uno scribacchino di un giornale che si chiama "Repubblica" confermare che la Repubblica non esiste più.

Se mai è esistita, ovviamente.

La Stampa dà adito ad articoli complottisti

Ritratto di Dusty

Test sul sangue effettuati in Giappone rivela: la mortalità da coronavirus è inferiore all’influenza

Studio del Kobe City General Medical Hospital su mille campioni di sangue: solo lo 0,01% è deceduto a causa del Covid.
La prudenza degli scienziati: non abbassare la guardia

WASHINGTON TIMES, Coronavirus & Dott. Rainò

Ritratto di Dusty

 

L'articolo a cui il dottore fa riferimento: Coronavirus hype biggest political hoax in history