Skip to main content

L'oblio dei famosi

Redacted (id - 2007)


  • genere: Drammatico/Storico
  • regia: Brian DePalma
  • interpreti: Izzy Diaz, Rob Devaney, Ty Jones, Anas Wellman, Mike Figueroa
  • produzione: Film Farm

GIUDIZIO: Imperdibile

In due parole

Un film svanito nel nulla, così è stato definito da più parti il lavoro di uno dei più importanti e famosi registi del nostro tempo. Fatevi un favore: anche se la verità fa male, recuperatelo.

La solitudine dell'anima

Locke (id - 2013)


  • genere: Drammatico
  • regia: Steven Knight
  • interpreti: Tom Hardy, Olivia Colman, Ruth Wilson, Andrew Scott, Tom Holland
  • produzione: IM Global

GIUDIZIO: Imperdibile

In due parole

Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci... Ma noi siamo cinema, non rincoglionimento. Ecco una lezione da sbattere in faccia a tanti... Ma non solo... C'è perfino di più...

Batman non vola alto, è un pipistrello

Interstellar (id - 2014)


  • genere: Fantascienza
  • regia: Christopher Nolan
  • interpreti: Anne Hathaway, Matt Damon, Matthew McConaughey, John Lithgow, Michael Caine
  • produzione: Warner Bros Paramount

GIUDIZIO: Provate una visione

In due parole

Ciò che ti resta alla fine della visione è la sgradevole sensazione di aver assistito a una boiata galattica (o interstellare) camuffata più o meno abilmente da film impegnato

Faccia di Tolla!

Robocop (id - 2014)


  • genere: Fantascienza
  • regia: José Padilha
  • interpreti: Joel Kinnaman, Gary Oldman, Michael Keaton, Samuel L. Jackson
  • produzione: Metro Goldwin Meyer

GIUDIZIO: da evitare come la peste

In due parole

Rispetto a questo film, una scoreggia contiene molti più spunti di riflessione sociale.

La stupidità del critico (anticritico parte 2)

47 Ronin (id - 2013)


  • genere: Storico Fantastico
  • regia: Carl Rinsch
  • interpreti: Keanu Reeves, Hiroyuki Sanada, Ko Shibasaki, Tadanobu Asano
  • produzione: H2F Entertainment - Mid Atlantic Films - Moving Picture Company

GIUDIZIO: Si può vedere

In due parole

Pellicola senza pretese che si lascia vedere e riesce pure a trasmettere il senso di valori perduti evitando di rifilare i soliti precotti