Skip to main content

Frequently Asked Questions - Guida all'utilizzo

Informazioni su come utilizzare i vari programmi disponibili nel mondo bitcoin

Versione stampabile

Trace Mayer, autore di una serie di pubblicazioni relative all'uso di tecniche per proteggere la propria posizione finanziaria nel mondo digitale d'oggi, ha fatto tradurre uno dei suoi libri che può essere un ottimo punto di partenza: Guida per Principianti ai Bitcoin e ai Servizi Bitcoin.

Versione stampabile

Dato l'alto numero di persone che concorre nel "mining" è diventato estremamente difficile ed oneroso in termini di tempo, hardware e corrente generare nuova moneta, per cui può essere molto più rapido e pratico comprarla sul mercato.
Esistono diverse possibilità, per accomodare quasi tutte le esigenze.

Il modo più pratico è probabilmente sfruttare le borse, cioè delle piazze dove chi vuole comprare o vendere bitcoin imposta le proprie offerte e cerca venditori o compratori disposti ad accettarle. In questo modo si sfruttano transazioni elettroniche come bonifici, paypal, etc. Le più comuni sono:

  • Bitcoin Central: La prima borsa Bitcoin che lavora in partnership con una azienda francese con licenza bancaria. In futuro offrirà un conto bancario ad ogni utente.
  • MtGox: La borsa bitcoin più conosciuta ed utilizzata come valore "ufficiale" di cambio, permette di comprare e vendere, depositando e ritirando fondi in svariati modi tra cui con regolari bonifici bancari. Le commissioni di trading sono lo 0.65%.
  • Bitcoin-24: Una nuova borsa che al momento non fa pagare commissioni.
  • Bitstamp: Una borsa con basse commissioni.
  • Bitstamp: Una borsa solo in dollari.
  • BTC-e: Una borsa che permette di acquistare anche altre cryptomonete come Litecoin e Namecoin.
  • BitMarket: un intermediario puro che mette in contatto compratori e venditori, gli scambi avvengono direttamente tra questi ultimi e quindi non in tempo reale. Non prevede però commissioni ed altri costi. E' possibile utilizzare Euro, Dollari, Sterline e Zlotych Polacchi.
  • BitcoinCashOut: il sito acquista bitcoin e fornisce carte di credito prepagate in tagli da 25 a 100$.
  • BitcoinCambio: servizio online che permette di cambiare bitcoin da e verso varie valute.

Poi ci sono soluzioni che prevedono l'uso del contante, per fare in modo che acquisto e vendita non rimanga tracciato:

  • TradeBitcoin: questo servizio aiuta a trovare persone vicine alla propria zona disposte a scambiare fisicamente i bitcoin per denaro contante.
  • Local Bitcoins: acquisto e vendita di bitcoin direttamente tra privati

Esistono infine soluzioni per chi vuole un corrispondente fisico della moneta:

Versione stampabile

Assolutamente no: è possibile usare l'analogo delle banche, semplicemente non diventa più una cosa necessaria.

Ecco alcune possibilità attualmente disponibili. Si consiglia di essere estremamente cauti nel loro utilizzo visto che sono completamente gratuite e non prevedono garanzie di sorta:

  • FlexCoin: una banca online
  • InstaWallet: non necessita nemmeno di iscrizione, basta memorizzare l'url che compare alla prima visita per avere il proprio conto in bitcoin già operativo!

Ci sono diversi altri progetti in sviluppo, la lista verrà aggiornata man mano che questi diventeranno operativi.

Versione stampabile

Al momento il client ufficiale è in beta release ed è disponibile alla pagina http://www.bitcoin.org/ . Permette di effettuare tutte le operazioni di base e comprende una modalità per essere utilizzato remotamente in modo da integrare servizi automatici per i siti che vogliono farne uso.

Un dipendente di google sta sviluppando una libreria Java di nome bitcoinj in maniera del tutto indipendente, ma al momento si tratta di un prodotto destinato ai programmatori o agli utenti più tecnici che vogliono studiare e verificare di persona il funzionamento del sistema.

Versione stampabile

Il vostro portafoglio è memorizzato nel file wallet.dat in una directory che dipende dal sistema operativo che utilizzate. Di norma queste sono le locazioni dove potete trovarlo:

  • Su Windows XP: C:\Documents and Settings\username\Application Data\Bitcoin
  • Su Windows Vista: C:\Users\username\AppData\Roaming\Bitcoin
  • Su Linux: ~/.bitcoin

Per avere la massima sicurezza è necessario effettuare il backup del portafoglio dopo ogni transazione perchè il vecchio backup diventerebbe parzialmente o completamente invalido. Aspettate qualche secondo dopo la vostra ultima transazione prima di fare il backup.

E' consigliabile criptare il proprio backup utilizzando software come TrueCrypt. Uno strumento per criptare automaticamente il proprio portafoglio sarà incluso nel client ufficiale BitCoin più in avanti.

Versione stampabile

E' possibile che la porta TCP 8333 in ingresso sia bloccata dal vostro firewall, oppure che il vostro router non sia configurato per tale scopo.

Per verificare che la vostra configurazione di rete permetta di ricevere connessioni in ingresso sulla porta indicata è possibile utilizzare il servizio www.canyouseeme.org.

Versione stampabile

La creazione di moneta è ormai un lavoro estremamente specializzato, costoso, e rischioso.
E' assolutamente sconsigliato a chi non ha un background tecnico molto forte ed un piccolo capitale da investire nell'operazione, che probabilmente si rivelerà infruttuosa visto l'altissimo grado di competitività che la contraddistingue.

Versione stampabile

Quando si vogliono inviare monete cliccate sul pulsante "Invio Monete" nella finestra principale. Si possono mandare monete all'indirizzo IP del beneficiario se sta usando un client BitCoin oppure al suo indirizzo BitCoin anche se non è online o non vuole rivelare il suo IP.
E' possibile inserire un commento, ma solo quando si manda delle monete ad un IP.

Se si sta ricevendo una quantità rilevante di monete da un mittente di cui non siete sicuri di potervi fidare, prima di accettare la transazione è bene attendere finchè venga verificata da alcuni blocchi. Più blocchi si attendono, più le possibilitù da parte del mittente di spendere con successo due volte il suo denaro scenderanno a zero.
La quantità di blocchi dopo la transazione è mostrata nella colonna "Status" della lista delle transazioni nella finestra principale.

Versione stampabile

A questa pagina viene mantenuta una lista dei primi siti ecommerce che accettano pagamenti in bitcoin, e come è possibile verificare le categorie merceologiche comprendono servizi internet, voip, giochi online, qualche materiale informatico, magliette, libri ed altro.

Se avete un fornitore di servizi da cui comprate spesso, chiedete se fosse interessato ad accettare BitCoin in pagamento!
Per i commercianti accettare bitcoin come forma di pagamento è semplice e non richiede burocrazia di nessun tipo, inoltre attualmente ha dei costi di transazione pressochè nulli.